← Torna al blog

Principi decisionali

Pubblicato da Anthony Constantino

Non solo il nostro team lavora in remoto, ma tendiamo anche a lavorare in modo indipendente. Generalmente dopo 2 - 4 settimane dall'assunzione, i nuovi membri del team di Sticker Mule sono in grado di decidere autonomamente quale sia la cosa giusta da fare. Per essere coerenti, gestiamo le situazioni in base a principi concordati che guidano il nostro processo decisionale.

Con la crescita del nostro team e l'aggiunta di nuove aree di responsabilità alla nostra organizzazione, abbiamo deciso di codificare i principi decisionali che abbiamo seguito fino a questo punto. Ho pensato che fosse utile condividerli a beneficio dei potenziali membri del nostro team e di chiunque altro sia curioso di sapere come gestiamo Sticker Mule.

I 10 principi che guidano tutte le nostre decisioni in Sticker Mule

1. Non perdere tempo.

"Un buon piano eseguito energicamente adesso è meglio di un piano perfetto eseguito la settimana prossima." - George Patton. Il tempo è limitato e il ritmo con cui completiamo i progetti determina la crescita e la redditività.

2. Risparmiare tempo > risparmiare denaro.

Poiché il tempo è limitato e fisso, è più importante del denaro. Non possiamo guadagnare più tempo, mentre un'esecuzione rapida ci fa guadagnare più denaro.

3. Risparmi ricorrenti > Risparmi occasionali.

Non preoccuparti di risparmi o di spese occasionali. Quello che conta sono i costi ricorrenti.

4. Entrate = traffico tasso di conversione dimensione media degli ordini.

Ci sono solo 3 modi per aumentare le entrate: 1) aumentare il traffico, 2) migliorare la conversione e 3) aumentare la dimensione media degli ordini.

5. Miglioramenti dei processi > investimento di capitale > aggiunta di personale.

È meglio correggere un processo che non funziona anziché fare investimenti di capitale, ed è meglio fare investimenti di capitale anziché aumentare l'organico.

6. Assegnare la priorità in base a benefici e tempo di implementazione.

Dedicati a risultati positivi rapidi con un alto rendimento prima che a progetti difficili con un rendimento moderato.

7. Delegare quando possibile.

Se un subordinato può svolgere un compito, lasciaglielo fare, ma non incaricare di quel compito persone che sono già occupate o che sarebbero incapaci di svolgerlo.

8. Evitare le idee non scalabili.

Se ti ritrovi a dire "bene, finché non aumentano troppo le richieste, dovremmo riuscire a stargli dietro", allora probabilmente stai parlando di qualcosa che non vale la pena di fare.

9. Non battere a tutti i costi la concorrenza.

Lascia che la concorrenza vinca sul prezzo per evitare una gara al ribasso. Il nostro obiettivo è vincere sul servizio e sull'esperienza.

10. Non essere dogmatico.

A volte ha senso ignorare questi principi, ma dobbiamo farlo consapevolmente.

Conclusioni

Il nostro team lavora straordinariamente bene insieme non solo perché condividiamo gli principi decisionali, ma perché condividiamo la stessa visione del lavoro.

Noi tutti tendiamo a essere umili, indipendenti, logici, riflessivi e autodidatti. Se anche tu condividi queste caratteristiche, stiamo assumendo.

← Torna al blog

Ti piace questo post? Sottoscrivi via Twitter o RSS.