← Torna al blog

Wordnik e gli adesivi come ricompense durante la campagna su Kickstarter

Pubblicato da Tyler Vawser

  • Informazioni su Wordnik: Wordnik è il più grande dizionario di lingua inglese online al mondo per numero di voci.
  • Come utilizza gli adesivi: Wordnik è un'organizzazione no profit ed è quindi sempre alla ricerca di modi innovativi per stimolare le donazioni e il coinvolgimento, come il programma Adopt-a-Word (Adotta una parola). Di recente, Wordnik ha utilizzato gli adesivi per vari livelli di supporto nella campagna su Kickstarter.
  • Risultati: Wordnik ha visto centinaia di parole adottate e ha raccolto oltre 50.000 $ in una campagna di successo su Kickstarter, finalizzata ad aggiungere un milione di parole mancanti al dizionario.

Gli adesivi sono una ricompensa perfetta per una campagna su Kickstarter.

Quando Erin McKean è scesa dal palco del TED Talk a marzo del 2007, aveva realizzato qualcosa di apparentemente impossibile: rendere entusiasmante il lavoro del lessicografo.

Aveva presentato una visione della lingua inglese che andava oltre i confini dei dizionari, cartacei e online. L'interazione tra carta e digitale deve cambiare rispetto all'idea che ne abbiamo oggi.

Questo ha segnato l'inizio di Wordnik, il più grande dizionario online della lingua inglese.

Erin aveva lavorato per anni come lessicografa (per i pigri che non hanno voglia di cercare, un lessicografo è una persona che si occupa di compilare dizionari) al New Oxford American Dictionary, il dizionario utilizzato da Mac OS X e Kindle. Anche se possono sembrare noiosi e aridi, i dizionari sono database vivi e rappresentano il frutto di migliaia di decisioni individuali, tra cui decisioni sulle parole effettivamente utilizzate (e permesse), sugli aggiornamenti e il formato di pubblicazione.

Facilitare la ricerca dei termini

Il problema è questo: La lingua inglese è composta di milioni e milioni di parole e possibili parole! Decisamente troppe per entrare in un dizionario cartaceo. E per complicare ulteriormente le cose, la velocità con cui vengono aggiunte e create parole nella lingua inglese supera quella con cui è possibile aggiornare i dizionari. Insieme ad alcuni colleghi, Erin ha creato Wordnik con l'obiettivo di rendere "ricercabile" ogni singola parola della lingua inglese, compreso quel 52% di parole inglesi uniche attualmente assenti da qualsiasi dizionario.

La filosofia di Wordnik è semplice: le parole si imparano meglio con degli esempi, per cui ogni parola utilizzata in una frase, anche nella lingua colloquiale, ha una sua pagina. Se viene ricercata una parola per cui non sono presenti informazioni, neanche una singola frase, a questa parola viene comunque assegnata una pagina, che viene aggiornata man mano che diventano disponibili informazioni, incluso il numero di volte che è stata ricercata. "Se sei curioso rispetto a una parola, poche informazioni sono sempre meglio che nessuna", afferma Erin. In questo modo è possibile trovare informazioni su una parola ancor prima che sia stata scritta una definizione tradizionale.

Se sei curioso rispetto a una parola, poche informazioni sono sempre meglio che nessuna.

Uno dei tesori nascosti di Wordnik è la sua funzionalità di elenchi. Contiene oltre 40.000 elenchi, alcuni con centinaia di parole. Per esempio, puoi vedere l'elenco di parole che descrivono i cibi o di colori dei pastelli. Wordnik è un luogo geniale da cui trarre ispirazione per chi scrive e altrettanto geniale è stata l'idea di lanciare una campagna su Kickstarter.

Alla ricerca di un milione di parole mancanti

Erin e il suo team hanno lanciato una campagna su Kickstarter per raggiungere l'obiettivo di: Trovare un milione di parole non incluse nei principali dizionari della lingua inglese e dare ad ognuna una casa su Internet.

Con lo scopo di raccogliere 50.000 $, il progetto Wordnik ha creato livelli di ricompense per un dizionario online vivente), decisamente non un oggetto tangibile, da toccare con mano! In assenza di un prodotto fisico, può essere difficile trovare ricompense significative per le campagne di crowdfunding.

Il team di Wordnik ha avuto un'idea brillante e perfettamente in linea con il pubblico a cui si rivolgeva e con il posizionamento del progetto, permettendo ai sostenitori di partecipare in prima persona alla creazione.

Adesivi personalizzati Wordnik

La ricompensa: una scusa per parlare di parole

Wordnik ha trovato un modo per mettere letteralmente le parole nelle mani dei sostenitori, utilizzando gli adesivi realizzati da Sticker Mule. Per i contributi da almeno 10 $, Wordnik ha offerto una serie completa di adesivi, tra cui uno della Semicolon Appreciation Society (amanti della letteratura di tutto il mondo unitevi!).

Al livello successivo, ai contributi da almeno 25 $ veniva offerto di "adottare una parola". Questi sostenitori ricevevano una serie di adesivi, più uno speciale adesivo per l'adozione di una parola, a cui aggiungere la parola scelta.

Gli adesivi sono una ricompensa perfetta per una campagna su Kickstarter.

Sono un metodo semplice ed economico per offrire un qualcosa di materiale. Gli adesivi possono rappresentare un simpatico strumento di marketing che non dà l'idea del marketing. I sostenitori possono essere coinvolti rapidamente a qualsiasi livello. Con la grafica giusta, i tuoi adesivi verranno applicati su portatili, quaderni e altri punti in cui saranno visibili giorno dopo giorno.

Idee intelligenti per ricompense kickstarter come gli adesivi

Altre idee per adesivi come ricompense

Ogni progetto è diverso e trovare modi per utilizzare gli adesivi per la tua campagna può non essere facile. Ecco alcune idee da cui trarre ispirazione:

Adesivi per i livelli di contributi: premia i tuoi sostenitori, dai più piccoli ai più grandi, con un adesivo che mostra il tuo logo e il livello del loro contributo. Questo crea un senso di comunità e stimola contributi maggiori.

Pacchetto di adesivi a tema: non limitare la tua creatività a un logo, ma crea una serie di grafiche a tema da accompagnare al tuo prodotto.

I sostenitori vogliono qualcosa che si possa toccare con mano. Gli adesivi danno loro una scusa per esprimere il proprio amore per le parole e per Wordnik.

Con l'aiuto di 726 sostenitori, Wordnik ha raggiunto l'obiettivo e ha raccolto 58.407 $, quasi 10.000 $ in più rispetto all'obiettivo prefissato. Il team continua ad aggiungere migliaia di parole ogni giorno e ha fatto degli adesivi un cavallo di battaglia nella strategia di promozione per far diffondere l'iniziativa.

Gli adesivi sono un modo simpatico ed economico per far sentire le persone soddisfatte di ciò che fanno. Credo che nessuno di noi si libererà mai dell'amore per gli adesivi che avevamo da bambini.

Oggi, Wordnik utilizza cinque diversi adesivi per promuovere il proprio impegno, premiare i sostenitori e stimolare ulteriori donazioni con il programma "Adopt-A-Word". I sostenitori e i finanziatori sono orgogliosi di mettere in mostra i loro adesivi "I Love Words" (Amo le parole) a casa e sull'auto.

Per altre idee creative per l'uso di adesivi personalizzati, spille, calamite e altro ancora consulta la nostra galleria di possibili utilizzi.

← Torna al blog

Ti piace questo post? Sottoscrivi via Twitter o RSS.